Ayurvedica, depurati con le erbe

ayurvedica

Depurarsi con l’Ayurvedica

Se si vuole allontanare l’invecchiamento e mantenere la nostra vitalità, una cura disintossicante potrebbe fare a caso nostro. Per fare ciò, ci possono essere d’aiuto delle erbe disintossicanti usate nella medicina Ayurveda. Queste, sono, le 7 erbe che bisognerebbe  includere nel nostro regime alimentare quotidiano.

Triphala (“tre frutti”)

ayurvedica,depurazione,colesterolo,tossine

E’ stato scoperto che agisce come un completo detergente del corpo che aiuta a depurare l’organismo dalle tossine. Aiuta a disintossicare e pulire il colon, anche a purificare il sangue ed eliminare le tossine dal fegato. Altri benefici di pulizia del Triphala includono la riduzione di alcune forme di colesterolo (colesterolemia), e riduzione della pressione alta. Triphala è classificato come una forma di lassativo purgante, cioè un tipo di erba stimolante intestinale. E’ noto come agente di pulizia. Questa erba ha anche un alto valore nutritivo, con alto contenuto di vitamina C. Il  Triphala è ampiamente usato dalla medicina naturale ed è largamente sperimentato nella medicina ayurvedica indiana. I frutti contenuti sono: Harada (Terminalia chebula), Amla (Emblica cinalis offi) e Bahera (Terminalia bellerica).

  • Harada

E’ meglio conosciuto per le sue proprietà lassative, oltre ad essere un astringente e antispasmodico.

  • Amla

Ad alto contenuto di vitamina C (20 volte più degli agrumi) è considerato un bene per le infiammazioni dello stomaco e degli intestini, iperacidità, problemi della pelle e degli occhi e ringiovanimento.

  • Bahera

E’ noto per la riduzione del colesterolo cattivo (LDL)

Grazie al suo alto contenuto vitaminico, Triphala è spesso usato come integratore alimentare. Si è scoperto anche avere elevate qualità antiossidanti. E’ molto buono per le gengive sanguinanti, come pulizia della bocca per eliminare tutte le impurità  dalle gengive e per rafforzare i denti. Utilizzato per il lavaggio degli occhi, è un ottimo tonico per migliorare la vista, le infezioni degli occhi. L’acqua di Triphala è anche buona per pulire le ferite ed altamente efficace nel curare le ulcere. Il Decotto di Triphala se preso a stomaco vuoto per 1 anno può curare lo stress indotto da diabete, ipertensione e impotenza. Triphala può essere assunto regolarmente come bio-bilanciatore e per alleviare la costipazione. In generale, è utile per depurare l’organismo dalle tossine

Curcuma

ayurvedica,depurazione,colesterolo,tossine

La curcuma è utile per curare infezioni e infiammazioni  all’interno e all’esterno del corpo. Al di là delle comunità di salute olistica, i medici occidentali hanno solo di recente riconosciuto i benefici della curcuma, ottima anche per alleviare il fastidio ed i sintomi del raffreddore, bronchite e vescica biliare. La curcuma è usata in medicina Ayurvedica come diuretico, astringente, antianemico, purificatore del sangue e stimolante intestinale, previene la formazione delle tossine e aiuta la digestione. E’ utile anche per combattere diarrea, ritardi mestruali, diabete e obesità. E’ consigliata anche per uso esterno come antibatterico ed emostatico per le ferite, le contusioni, le piccole infezioni e le irritazioni della pelle.

Trikatu

ayurvedica,depurazione,colesterolo,tossine

Si può rinnovare il sistema digestivo con un mix di erbe: Zenzero secco, pepe lungo, e pepe nero sono mescolati in proporzioni uguali in questa soluzione depurativa. Pulisce il colon e purifica il sistema circolatorio, stimolando così la digestione e il ripristino delle funzioni digestive.

Meshashringi (Gymnema Sylvestre)

ayurvedica,depurazione,colesterolo,tossine

Gli erboristi in India e la medicina Ayurvedica, utilizzano le foglie di Gymnema Sylvestre per il trattamento del diabete da più di 2.000 anni. Denominata dagli autoctoni con la parola indù “gumar”, che vuol dire “distruttore di zuccheri“, viene usata anche per curare i morsi di serpente, il raffreddore, i disturbi intestinali e le malattie del fegato. Inoltre, sempre i medici indiani, consigliano l’integrazione del Gymnema negli additivi alimentari abilitati alla cura dell’ obesità e della carie. Ha anche la capacità di ridurre la circolazione lipidica nel flusso sanguigno e ha anche un’ importante potere antivirale e antiallergico. Aiuta il pancreas nella produzione di insulina per il diabete di tipo 2. Inoltre diminuisce l’appetito per i dolci ed è considerata come il naturale sostituto di zucchero per via orale per abbassare il livello di diabete di tipo 2. Aiuta a ridurre il numero di carboidrati immagazzinati nei depositi di grassi e aumenta la produzione di energia poiché porta ad una riduzione di riserve di grasso e quindi ad una maggiore energia disponibile. E’ anche suggerita per coloro che soffrono di un’alta concentrazione di Trigliceridi e di LDL(“colesterolo cattivo”) nel sangue perché riduce sensibilmente la loro quantità.

Manjistha

ayurvedica,depurazione,colesterolo,tossine

Ottimo depurativo del sistema linfatico, per la purificazione del sangue, del fegato, ed è noto, anche per pulire i reni e il pancreas. Permette di disintossicare il cervello, salvaguardandolo da tumori.

Neem

ayurvedica,depurazione,colesterolo,tossine

Neem (Azdirachta indica) è una pianta tradizionalmente usata per le sue proprietà anti infettive, guaritive, purificative. I prodotti di Neem vengono usati in Ayurvedica e non solo come antielmintico, antimicotico, anti-diabetico, antibatterico, antivirale, contraccettivo e sedativo. Sono anche utilizzati per controllare i parassiti delle piante. Tutte le parti dell’albero hanno proprietà medicinali (semi, foglie, corteccia e fiori) e sono utilizzati per la preparazione di molti preparati medici:

  • Olio: utilizzato per la cura della pelle e repellente per zanzare.
  • gomma: per la preparazione di alimenti per usi speciali (per diabetici).
  • estratti acquosi di foglie di neem: hanno dimostrato significative potenzialità anti-diabetiche.
  • decotto: allevia la febbre.
  • la pasta di foglie di Neem viene applicata sulla pelle per curare l’acne, e in un modo simile viene utilizzato per i malati di morbillo e varicella.
  • L’estratto di foglie di Neem è utile anche per la profilassi della malaria.

In Ayurvedica, il Neem è molto utile per migliorare la circolazione sanguigna e purificare il sangue, utile anche, in tutti i tipi di problemi della pelle e infezioni.

Karela

ayurvedica,depurazione,colesterolo,tossine

Conosciuta, anche, come zucca amara o melone amaro, Karela è un frutto molto usato nella medicina ayurvedica e molto popolare nella cucina indiana. Ricco di ferro e fibre, è una fonte di calcio, potassio, e vitamine. Noto purificatore del sangue e un potente disintossicante. Aiuta la salute del fegato e del pancreas , regolando i livelli di colesterolo e trigliceridi.

Naturalmente, prima di assumere qualsiasi rimedio, si deve consultare il proprio medico.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*