Bruxismo, sintomi e rimedi.

Bruxismo?, digrigni se ti manca il coraggio. Dormi bene la notte e sei più sereno di giorno se sblocchi il meridiano dell’azione.

bruxismo

Bruxismo

Ti svegli al mattino con la mandibola indolenzita e il collo rigido, come se avessi passato la notte a litigare con qualcuno e a masticare rabbia, a bocca serrata per non sbottare. A volte poi, durante il giorno, sale il mal di testa e fai fatica a digerire. Sono tutti sintomi del bruxismo, un disturbo sempre più diffuso in questi tempi “ad alta tensione”. Durante il sonno notturno si digrignano i denti oppure (ma le due cose possono essere compresenti) si serrano le mandibole per un tempo prolungato, anche di giorno. Il bruxismo, infatti, può manifestarsi in modi differenti:

  • stringendo o battendo i denti;
  • muovendo la mandibola in senso orizzontale, producendo sfregamento.

Soffri di bruxismo? Mordi la vita…..

Può compromettere la corretta masticazione e danneggiare la dentatura, consumandola». Ecco perché è importante il consulto con uno specialista in odontoiatria: per valutare o meno la necessità del bite

Ma non solo: il bruxismo esprime, in forma involontaria, un forte stato di tensione emotiva trattenuta. Da un punto di vista psicosomatico, è un tentativo inconscio di scaricare ansia o aggressività accumulate e inespresse. Le emozioni sono negate e messe a tacere, per ripresentarsi in un contesto più controllato e meno pericoloso, cioè mentre dormiamo. Una diagnosi che accomuna medicina tradizionale e cinese.

Hai anche bruciore di stomaco

Rabbia e rancore sono i sentimenti in causa anche secondo i medici orientali. Queste, infatti, provocano, tensione a livello dei muscoli masticatori, che muovono la mandibola e sono collegati a quelli del collo. Sono attraversati dal meridiano della Vescica-biliare, viscere che regge la capacità di decisione e il coraggio. Qualità che ti vengono a mancare quando è in deficit di energia: così tendi a rimuginare troppo sulle scelte, hai difficoltà a dire di no, preferisci reprimerti per paura di esagerare. Nello stesso tempo la tua vita non ti piace ma non hai la forza per cambiarla. E ce l’hai con te stessa. La tua collera, quindi, non è diretta verso persone o eventi che ti hanno fatto arrabbiare e il tuo bruxismo è il segnale di una profonda insoddisfazione. Ecco perché puoi soffrire anche di bruciore di stomaco: l’eccesso di energia, per colpa della rabbia soffocata, non viene smaltito.

Rilassati con le cure dolci

L’automassaggio con olio essenziale ti darà un immediato sollievo e, insieme ai rimedi naturali e allo yoga, potrebbe essere risolutivo per il tuo bruxismo. Devi però intervenire alla radice e lavorare su te stessa per imparare a gestire meglio emozioni e tensioni.

Campanelli d’allarme

  • Oltre a digrignare, ti svegli con la mascella dolorante e tensione al collo
  • Di giorno, soffri di mal di testa e, a volte, hai fitte improvvise alle tempie
  • Capita anche che non digerisci bene e hai bruciore allo stomaco

Rimedi 

  • Automassaggio,
  • tisane
  •  integratori

il pool di cure che interviene al meglio su contratture ed emozioni.

L’autocura

Con olio essenziale di lavanda: ha lo stesso effetto dell’agopuntura. Lo ha verificato uno studio decennale degli esperti di medicina dell’Università di Siena. La ricerca ha dimostrato che applicando quest’olio essenziale il risultato è quello degli aghi. La terapia è semplice, e il paziente può intervenire subito con immediato sollievo. Applica alcune gocce di lavanda al centro di ogni tempia e massaggia delicatamente fino a completo assorbimento. Fai lo stesso nel punto esterno dell’orecchio all’altezza del trago, la piccola protuberanza carnosa, in corrispondenza dell’articolazione temporo-mandibolare. Mattina e sera, almeno per 10 giorni al mese.

L’anti stress

Valeriana, Melissa e Passiflora hanno tutte proprietà antispastiche e sedative del sistema nervoso. Sono quindi indicate quando hai bisogno di resettare il tuo equilibrio interiore. Puoi prepararti una tisana con

  • 20 g di radice di Valeriana officinalis,
  • 10 g di Melissa in foglie,
  • 20 di parti aeree di Passiflora

in un litro di acqua bollente. Lascia in infusione per circa dieci minuti, quindi filtra. Bevila nel tardo pomeriggio e prima di coricarti. Fallo per cicli di due-tre settimane.

Il miorilassante

Potassio e magnesio sono sali minerali preziosi come rilassanti muscolari. Ti aiuteranno anche a dormire meglio. In bustina o compresse, 1-2 volte al giorno dopo i pasti. Per 2 settimane.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*