Integratori proteici, si o no…?

Integratori proteici

Un tempo quasi esclusiva dei “fisicati” tutti casa e palestra, oggi, invece, gli integratori proteici sono consumati da tantissime persona: ma se non li abbini a sport e dieta sono inutili…..

integratori,dieta,sport,perdita peso,palestra

I“beveroni”, ossia gli integratori a base di proteine o aminoacidi (che delle prime sono i componenti base) in polvere da sciogliere in bevande o già trasformati in bibite pronte all’uso, sono sempre più in voga tra fan del fitness e non. Ma non regalano muscoli, non fanno sparire la ciccia e non mantengono il corpo giovane in eterno.

Ma davvero possono far perdere i chili di troppo?

No. Le proteine, in sé, non fanno dimagrire. Se usi i beveroni come sostitutivi dei pasti perdi peso perché tagli le calorie e i carboidrati. In questo caso hanno lo stesso effetto di una dieta iperproteica, «ma in tutte le diete iperproteiche, i chili se ne vanno non a causa dell’aumento di proteine ma per il taglio dei carboidrati, che fa abbassare l’insulina e alzare l’ormone GH, permettendo così di bruciare in modo massiccio i grassi». Le diete iperproteiche, con o senza beveroni, vanno fatte solo sotto controllo medico e per un paio di settimane al massimo (per non mettere ko reni e fegato), magari per dare una scossa al metabolismo, dopo un periodo di dieta ipocalorica classica. In queste situazioni lo specialista può eventualmente prescrivere, se lo ritiene necessario, integratori di aminoacidi senza zuccheri aggiunti.

Aiutano a mantenere tonico il corpo?

, ma non da soli. Se con l’età cominci ad aumentare la massa grassa a scapito di quella magra «devi far calare la prima facendo attività fisica aerobica regolare, come la corsa o la cyclette, ed eventualmente seguire anche una dieta ipocalorica bilanciata». Solo in questo caso ha senso abbinare integratori proteici che ti aiutino a evitare che insieme alla ciccia se ne vada anche il muscolo. «Il loro scopo è preservare la massa magra: meglio quelli a base di aminoacidi ramificati che, a differenza degli altri, vengono metabolizzati nella muscolatura e non nel fegato». Li trovi però più spesso in compresse che in polvere, e devi assumerne 1 grammo per ogni 10 chili del tuo peso corporeo, dividendo la dose e prendendone metà subito prima e metà subito dopo l’attività fisica. Per i risultati ci vogliono in media 6 mesi.

Servono per affrontare con più energia gli allenamenti?

. Se sei una sportiva incallita e a tavola magari non mangi molta carne e pesce, consumi forse più proteine di quante ne apporti: i drink proteici possono aiutarti a reintegrare quelle perse, così non senti troppo la stanchezza né perdi tono muscolare. «Puoi optare per gli aminoacidi ramificati, sempre prima e dopo l’attività fisica, e per le proteine derivate dal siero del latte o dalle leguminose. In questo caso vanno bene anche addizionate con vitamine e zuccheri, da prendere una volta al giorno, quando non fai attività fisica». Sia gli aminoacidi sia le proteine non vanno comunque assunti in modo continuativo, ma a cicli di massimo tre mesi e sotto controllo periodico dal medico. In genere si prendono una volta al giorno e si fanno due cicli all’anno ma dipende da quanto intensamente ci si allena e dal tipo di alimentazione seguita. E quando si sospendono? Le perfomance non calano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.