Snack alle casse, stop alle tentazioni….

Gomme, snack e dolcetti sono collocati vicini all’uscita del super per spingere all’acquisto. Ma qualcosa sta cambiando. e anche tu puoi contribuire…..

snack merendine caramelle

Si chiamano “prodotti d’impulso”: sono strategicamente posizionati vicino alle casse del super per invogliare i clienti all’acquisto. Si tratta quasi sempre di junk food: snack, dolci e caramelle che tentano i consumatori e attirano l’attenzione dei bimbi. Che più di altri dovrebbero evitarli.

Snack alle casse, iniziative in Europa

Il primo Paese a muoversi è stata la Francia dove la catena Leclerc, recependo l’invito del ministro della Sanità, ha eliminato gli espositori di dolciumi alle casse. In Inghilterra, grazie alle associazioni di consumatori, l’ha già fatto Lidl e il gruppo di supermercati Tesco lo farà presto.

Tecniche di difesa

In attesa che si faccia qualcosa anche in Italia, conviene adottare alcune tecniche per evitare gli acquisti impulsivi degli snack. Vai a fare la spesa a stomaco pieno; usa la stessa precauzione con tuo figlio se non hai la possibilità di lasciarlo a casa. Per bloccare i suoi capricci, metti nella borsa uno snack sano: due quadretti di cioccolata o una barretta di muesli; prepara una lista e non comprare extra. Se hai voglia di “coccolarti”, punta sui prodotti di qualità, che quasi mai sono posti alle casse: nel reparto del bio, trovi caramelle senza zucchero né edulcoranti di sintesi e snack privi di grassi industriali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*